Dietro le Quarte

PRESENTAZIONI – Oltre la scrittura, i cento volti di un autore

PRESENTAZIONI – Oltre la scrittura, i cento volti di un autore
marzo 24
12:50 2014

Strappata al tuo lavoro

Cerca tra le pieghe della terra

Fra la tua gente

Dove appoggiare il capo

 

Avvicina il tuo tam tam

Ad un cuore calmo

E riposa.

 

“Madre di bimba” è il titolo di questa poesia, scritta da Laura Bulleri e proposta in “Argilla Azzurra”, Edizioni Polistampa, 2013. Laura Bulleri è autrice per noi, insieme ad Antonella De Marco, del testo “Le madri interrotte”, dedicato al lutto di una nascita mai avvenuta, o dovuto alla perdita di un neonato, al dolore di madri e padri, alla possibilità concreta di elaborare e trasformare questo dolore.

Le autrici lo presenteranno domani alle sei e mezza, a Milano presso la libreria Feltrinelli di corso Buenos Aires (scarica l’invito). Si presenteranno, appunto, come scrittrici di questo volume che raccoglie dirette ed estremamente toccanti testimonianze di genitori (anche padri, finalmente) ma dietro quei nomi, Laura e Antonella, si celano cento volti, che in parte sicuramente emergeranno attraverso il confronto di persona con i propri lettori, e anche grazie alla presenza di due figure femminili d’eccellenza: Alessandra Kustermann e Silvia Vegetti Finzi.

Tra quei cento volti che accompagnano il loro essere l’una counselor e giornalista, l’altra psicologa e psicoterapeuta, scopriamo quello poetico (anche la De Marco scrive poesie, e le ha raccolte in “Disegnare parole”, Montedit, 2011 mentre la prima raccolta della Bulleri è “Radici in volo”, Edifir, 2006). Laura Bulleri è anche autrice dei dipinti che appaiono in copertina nei suoi volumi. È, non infine, madre interrotta, e aggiunge la sua testimonianza a chi offre il proprio dolore rielaborato perché sia di aiuto ad altri genitori.

Come ci piace sempre notare, “pubblicare” è uscire allo scoperto, aprirsi al confronto. Spesso, naturalmente, traendone anche successo e gratificazioni.

Le autrici sono state ospiti lo scorso venerdì, 21 marzo, a “Uno Mattina”, il contenitore del Tg1 (visibile qui http://bit.ly/1dG5BA7 dal minuto 1:14:25), e hanno così potuto anticipare alcuni dei temi che verranno trattati domani in libreria.

madri-interrotte_unomattina

“Domani in libreria”… sembra di parlare di cose di tutti i giorni… Ma domani in libreria ci saranno storie raccontate senza cognomi, con quella familiarità che addolcisce i pensieri tristi e ne protegge in un abbraccio i protagonisti. Ci sarà anche la voce di chi, professionalmente, combatte tutti i giorni per dare pace a chi deve sopportare tanto, e perché madri e padri non si trovino – come purtroppo ancora troppo spesso accade – anche vittime di ingiustizie e offese nelle stanze d’ospedale. Questa volta, questo dialogo in libreria, non chiamiamolo “evento”.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Loading Facebook Comments ...

RICEVI I NOSTRI POST VIA EMAIL

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi post
* = campo richiesto!

Archivi

@AngeliEdizioni

LINK UTILI

Libri e conversazione online: una guida introduttiva per i nostri autori