Dietro le Quarte

I NOSTRI RECENSORI: MASSIMO GATTA

I NOSTRI RECENSORI: MASSIMO GATTA
febbraio 19
13:15 2014

Un editore è sempre molto grato a chi, avendo accesso agli strumenti di comunicazione e divulgazione, presenta le ultime uscite – o, perché no, i titoli più vecchi, visto che la maggior parte dei libri non invecchia mai! – ai potenziali lettori.

Qui vogliamo dare corpo a questa gratitudine, parlando per una volta noi di loro: i nostri più affezionati recensori.

Eccoci dunque a presentare oggi Massimo Gatta, che del nostro catalogo apprezza particolarmente e presenta sempre con generose parole la collana di Studi e ricerche di storia dell’editoria, diretta da Ada Gigli Marchetti, e da lei fondata insieme al compianto Franco Della Peruta.

Massimo Gatta, nato a Napoli nel 1959, ha un curriculum che, per un topo da biblioteca, sarebbe da… leccarsi i baffi!

Leggete qua, cari bibliofili:

è bibliotecario presso la Biblioteca d’Ateneo dell’Università degli Studi del Molise. Dal 1992 si occupa di storia e cultura dell’editoria del Novecento, bibliografia, editoria e grafica aziendale, storia della carta, tipografia privata italiana (private press), storia della libreria, storia della bibliofilia e di aspetti paratestuali e grafici del libro (colophon, segnalibro, formato dei libri, cataloghi editoriali, ex libris). Ha condotto corsi didattici di alfabetizzazione alla storia del libro e della lettura rivolti ai bambini delle scuole elementari, studenti delle scuole medie e delle superiori, e svolto seminari universitari su particolari aspetti dell’editoria e della grafica editoriale durante il ventennio fascista. Collabora al Domenicale de “Il Sole 24 Ore”, al mensile “la Biblioteca di via Senato” e, da circa 20 anni, al periodico “Charta”. Ha inoltre collaborato alle riviste “Utz”, “Percorsi”, “Colophon”, “L’Esopo”, “La Bibliofilia”, “Wuz”, “Cartevive”, “Paratesto”, “Il Domenicale”, “Lèggere-léggero”, “Leggere:Tutti”, alla rivista online “Mensarte (www.mensarte.it), “Contributi biblioteconomici” (www.aib.it). Fa parte del comitato di redazione del periodico “Bollettino Biblioteca” dell’Università degli Studi del Molise. E’ direttore editoriale, insieme a Oliviero Diliberto, della casa editrice Biblohaus di Macerata specializzata in bibliografia, bibliofilia e “libri sui libri” e fa parte del comitato direttivo del periodico “Cantieri” (www.biblohaus.it). Per l’editore Palladino di Campobasso ha diretto la collana “DAT – Documenti d’Arte Tipografica”. E’ consulente editoriale per i testi sulla tipografia della “Tipoteca Italiana Fondazione – Museo del Carattere e della Stampa” di Cornuda (Treviso) e fa parte del comitato scientifico del “Museo Ex Libris del Mediterraneo” di Ortona (CH).  Fa parte del comitato editoriale de “I Quaderni dei Poeti Illustrati”, editi da Simone Volpato Studio Bibliografico di Padova-Trieste, insieme a Marco Menato e Rienzo Pellegrini, che ha ripreso le pubblicazioni della Collana “Poeti Illustrati”, che fu di Franco Riva. Dirige a Vasto l’Archivio Editoriale, struttura privata che raccoglie documentazione sulla storia e l’arte del libro.

Potremmo forse affidare a occhi più attenti i nostri libri sulla storia dell’editoria?

ritaglio gatta

Una bella recensione, da Charta, del recente “Editori a Milano (1900-1945). Repertorio”a cura di Patrizia Caccia, introduzione di Ada Gigli Marchetti

 

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Loading Facebook Comments ...

RICEVI I NOSTRI POST VIA EMAIL

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi post
* = campo richiesto!

Archivi

@AngeliEdizioni

LINK UTILI

Libri e conversazione online: una guida introduttiva per i nostri autori