Dietro le Quarte

QUEL SECONDO PRIMA DI CLICCARE INVIO. Come scrivere mail, messaggi, post strategicamente efficaci e senza errori

QUEL SECONDO PRIMA DI CLICCARE INVIO. Come scrivere mail, messaggi, post strategicamente efficaci e senza errori
novembre 04
18:24 2016

“È più facile parlare difficile che scrivere chiaro”.

Questo si proponevano di dimostrare Stefano Greco ed Edoardo Bellafiore, riuscendovi pienamente in “Assertività & scrittura”, utile manuale recentemente pubblicato dalla nostra casa editrice il cui sottotitolo recita “Come curare al meglio le proprie relazioni con la comunicazione scritta: nel privato, nei social network e nel lavoro”.

E di vere e proprie cure ha bisogno questa povera comunicazione scritta, che – si tratti di post, mail o anche foglietto strappato da block notes – mostra spesso sintomi di devastante malattia.

Nulla di peggio forse degli errori grammaticali, ma cosa dire anche di messaggi esageratamente lunghi, parole infilate una dietro l’altra in fitti testi senza spazi d’aria, maiuscole, minuscole, virgole e acronimi buttati a caso o ancora collocazione disordinata di nomi in copia conoscenza o nascosta, disattenzioni al limite della maleducazione o fastidiose dichiarazioni autocelebrative?

1796_322Tra errori tecnici di lessico, grammatica e stile, e problemi di etichetta si contano innumerevoli strafalcioni tutti tesi al fallimento comunicativo (e in conseguenza a ciò anche molto probabile insuccesso dell’intento).

Il libro nel fornire le regole di buona comunicazione sceglie una via inedita per la forma scritta: l’applicazione del modello dell’assertività, storicamente e usualmente legato alla relazione interpersonale e alla forma orale.

Lo fa con esempi molto concreti, anche ascoltando e riportando le parole di chi nelle aziende sente il problema sulla propria pelle ogni giorno.

E a proposito di pelle, sarà d’oca quella che vi coglierà dopo la lettura di un orrore che gentilmente, e supponiamo con fatica, Stefano Greco ha prodotto per noi.

Ma potrete salvarvi dalla dermatite subito dopo, leggendo la versione assertiva della stessa mail, pubblicata sul libro e – per voi che amate sbirciare dietro le quarte – anche qua.

mail

 

 

RISPOSTA DI UN FORNITORE DI FORMAZIONE AD UN CLIENTE AZIENDALE

 

ESEMPIO DI MAIL AGGRESSIVA

 

Buon giorno

Faccio seguito alla vostra mail del 26 gennaio per comunicarvi le nostre perplessità. Siamo i leader sul mercato della formazione e francamente non comprendiamo questa vostra ostinazione a chiederci sconti insostenibili. Mettiamo a vostra disposizione i nostri migliori formatori, con pluriennale esperienza nel settore ed esperti di tecniche di gestione dell’aula. Non solo, ma siamo disposti anche a lavorare di sabato, cosa per noi inusuale e per la quale di solito ci facciamo pagare un sovrapprezzo. Tenuto conto anche dello stress dovuto agli spostamenti in aereo di domenica, la vostra richiesta di tagliare il budget del 50 % rasenta l’asssurdo. Vi suggeriamo di riconsiderare attentamente la questione, vista anche l’importanza del progetto, e di farci sapere prima possibile una vostra decisione in merito.

Distinti saluti

Dott. Stefano Hellenikos, Responsabile Progetti Formativi

 

ESEMPIO DI MAIL ASSERTIVA

 

Grazie della tua mail del 26 gennaio.

Capisco la vostra posizione.

E ti chiedo di capire la nostra: a queste condizioni da voi proposte, non possiamo certo dichiararci soddisfatti.

Assistere a un taglio del 50% rispetto al preventivo non è uno spettacolo che ci entusiasmi.

Siamo in grado di portarvi competenze, modalità relazionali e qualità di gestione dell’aula che da quasi 20 anni sono condivise con soddisfazione da clienti e partecipanti.

Da parte mia, mi troverei a sottopagare i formatori, con conseguente calo di motivazione.

Un calo pesante, perché potrebbe essere inteso in un solo modo: un disconoscimento delle loro capacità. Inoltre vi abbiamo confermato la nostra disponibilità a lavorare di sabato, ma a causa dei collegamenti aerei siamo poi costretti a rimanere anche parte della domenica.

Tempo normalmente ‘privato’, e di questo pensiamo si debba tenere conto.

Posso soltanto confermarti il nostro preventivo, in linea con i prezzi di mercato.

Eventualmente possiamo riesaminare il programma, sulla base delle vostre esigenze.

Confermandoti la stima e la simpatia, resto in attesa di una vostra decisione.

Silvio

 

 

Stefano Greco è psicologo e formatore. Si occupa di leadership, miglioramento dei processi organizzativi, vendita, comunicazione. È possibile contattarlo direttamente all’indirizzo stefano.greco67@gmail.com

Edoardo Bellafiore è giornalista e formatore e dirige i master in Risorse Umane e in Comunicazione del Centro Elis. È specializzato in inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e presidente dell’Associazione Italiana per l’Ordinamento Scolastico. Potete scrivergli all’indirizzo edoardo.bellafiore@gmail.com

 

 

 

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Loading Facebook Comments ...

RICEVI I NOSTRI POST VIA EMAIL

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi post
* = campo richiesto!

Archivi

@AngeliEdizioni

LINK UTILI

Libri e conversazione online: una guida introduttiva per i nostri autori