Dietro le Quarte

STORIE DI IMPRESE IN VIA DI INNOVAZIONE AL WIRED NEXT FEST. Il workhop di People Branding

STORIE DI IMPRESE IN VIA DI INNOVAZIONE AL WIRED NEXT FEST. Il workhop di People Branding
luglio 21
13:01 2017

Un libro, People Branding, che è anche un metodo, e un evento, il Wired Next Fest, che è sempre un evento. Ma andiamo con ordine.

Nella collana in cui è stato pubblicato il nostro volume – Am / La prima collana di management in Italia  si incontrano spesso esperienze legate all’area manageriale, organizzativa, strategica, di marketing, di comunicazione.In People Branding troverete una decina di “storie di imprese in via di innovazione”, che vi condurranno alla scoperta di una metodologia, ma prima ancora di una serie di persone che hanno avuto la voglia e il coraggio di intraprendere un percorso nuovo. Di queste storie e della “strada fatta” applicando il metodo, abbiamo parlato in un workshop al Wired Next Fest domenica 28 maggio. Non eravamo soli, con noi c’era Tania Pallaro di Bizen (una delle protagoniste del libro), che ha raccontato all’eterogenea platea la sua esperienza.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma partiamo dal Wired Next Fest, evento che si autodefinisce Luna park dell’innovazione, organizzato ogni anno a Milano dall’omonima rivista Wired. In questo contesto dedicato quest’anno al tema dell’identità, intervistati da Gianluca Dotti, abbiamo raccontato il libro e le storie in esso contenute. Ma non ci siamo limitati a questo, perché se li libro racconta storie non vuole per questo essere solo idee e parole. Allora ecco che mettendo in pratica la filosofia operativa del libro, il workshop ha chiesto ai partecipanti di tirarsi su le maniche e mettersi in gioco. I presenti, divisi in gruppi e dotati di post-it e penne, sono stati guidati a creare o ripensare la loro brand identity, attraverso una serie di domande chiave. Due ore di workshop che ci hanno visto nelle vesti di coach e i partecipanti nelle vesti di persone in via di innovazione!

 

Perchè People Branding è sì un libro ma è anche un metodo fatto di una serie di giochi che guidano alla costruzione e revisione del proprio modello di business. La giornata al Wired Next Fest si è conclusa ben oltre l’orario preventivato per le tante domande e gli spunti che hanno animato la discussione. Segno che quando l’innovazione mette al centro le persone e le loro idee, la curiosità è tanta e la voglia di mettersi in moto è ancora di più.

 

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Write a Comment

Loading Facebook Comments ...

RICEVI I NOSTRI POST VIA EMAIL

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi post
* = campo richiesto!

Archivi

@AngeliEdizioni

LINK UTILI

Libri e conversazione online: una guida introduttiva per i nostri autori